Sfiducia Bonafede, l’intervento di Emma Bonino: “Se rimane ministro renderà cronica malattia della giustizia italiana”

“Della malattia della giustizia italiana è solo un sintomo e non un rimedio, se rimarrà in via Arenula contribuirà a renderla cronica diffondendo non la fiducia ma la paura della giustizia”. Così la leader di +Europa Emma Bonino ha illustrato in Senato la sua mozione contro il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. “Voglio una giustizia che non faccia paura ai cittadini ma restituisca fiducia nel giusto processo”, ha aggiunto la Bonino.

Bonafede e governo sono stati però ‘salvati’ dal no annunciato da Renzi e Italia Viva alla sua mozione di sfiducia, opzione data per possibile fino a questa mattina.