Cambio di imputazione per i quattro indagati per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, il 21enne pestato a morte nella notte tra sabato e domenica scorsa a Colleferro, in provincia di Roma. Per i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia l’accusa della procura di Velletri, sulla base degli accertamenti autoptici, è passata da omicidio preterintenzionale in omicidio volontario aggravato dai futili motivi.

A spingere la procura a determinare il cambio di imputazione la relazione che il medico legale Saverio Potenza ha consegnato al magistrato. Il professionista ha infatti scritto di “colpi assestati e non casuali”, un pestaggio quindi avvenuto con la consapevolezza di provocare lesioni mortali.

LA PALESTRA DEI BIANCHI CHIUSA DOPO I CONTROLLI – In giornata, a seguito dei controlli effettuati da polizia, carabinieri e Asl di zona, sono stati imposti cinque giorni di chiusura per la palestra Millennium Sporting Center di Lariano, frequentata proprio dai fratelli Bianchi. Durante i controlli sarebbero emerse “gravi violazioni di natura amministrativa”, mentre il proprietario della palestra su Facebook ha sottolineato che “è stata riscontrata la necessità di migliorare la sicurezza nei percorsi di accesso all’impianto connesse alla prevenzione Anticovid. In particolare si devono adottare modifiche che impongano una sola entrata all’ interno del centro sportivo”.