Un malore improvviso mentre, in bicicletta, percorreva la strada provinciale che collega Tuturano e Brindisi. È morto così Camara Fantamadi, giovane di 27 anni originario del Mali: il forte caldo, con temperature oltre i 40 gradi, e la fatica disumana del lavoro nei campi, sono le probabili motivazioni dietro il collasso che lo ha colpito.

Un passante l’ha visto accasciarsi a bordo strada e ha chiamato i soccorsi, che però non sono riusciti a rianimarlo.

Il ragazzo risiedeva ad Eboli, e – secondo quanto ricostruito – si trovava in Puglia da tre giorni proprio per motivi di lavoro. È stato anche accertato come avesse lavorato nei campi per molte ore. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale che hanno avvertito il magistrato di turno presso la Procura di Brindisi, Giovanni Marino.

Il pm ha disposto la restituzione della salma ai familiari. A Brindisi risiede anche suo fratello, che è stato subito avvertito.

Redazione