I risultati delle Regionali e in particolare la vittoria del candidato Stefano Bonaccini in Emilia Romagna spingono al ribasso lo spread tra Btp e Bund tedesco, che apre in forte calo a 141 punti base. Venerdì lo spread aveva chiuso a 157 punti base. Il tasso del decennale italiano si attesta all’1,07% sul mercato secondario.

Raffica di buy anche sui Btp dopo l’esito delle elezioni in Emilia Romagna. I mercati rilevano una forte diminuzione del rischio di elezioni anticipate in Italia con l’esito delle elezioni che tarpa le ali di Matteo Salvini che contava sulla vittoria nella roccaforte rossa per dare una spallata al governo.

Sul mercato secondario il rendimento del Btp a 10 anni è sceso con prepotenza oggi in avvio attestandosi in area 1,05%, circa 20 punti base in meno rispetto a venerdì scorso e sui minimi a due mesi e mezzo. A gennaio il rendimento del decennale italiano si era spinto fino all’1,43%. Parallelamente cala lo spread Btp-Bond sotto area 140 pb dai 156 pb a cui viaggiava venerdì.