E niente. Ci risiamo. In modo semplicistico potremmo dire: Selvaggia Lucarelli torna ad attaccare i Ferragnez (è un’ossessione la sua, come ha ripetuto Fedez) e si scaglia contro le uova di pasqua sponsorizzate dal rapper per beneficenza. Infatti, il fatto è questo. Ma se si va oltre, non ci vuole uno scienziato per scorgerne un altro di fatto. Cosa è successo? La Lucarelli prende carta e penna, o meglio pc e mail, e scrive un articolo nel quale attacca Fedez: i soldi, derivanti dalle uova di pasqua, non vanno in beneficenza ma nelle casse di Carlo De Benedetti.

Chi è Carlo De Benedetti? L’ex datore di lavoro, guardate un po’, proprio di Selvaggia. È l’editore del quotidiano “Il Domani”, testata per la quale fino allo scorso dicembre collaborava la Lucarelli… Coincidenze? Sarà. Fedez sponsorizza le uova prodotte dall’azienda cremonese Walcor. Si tratta, spiega la stessa azienda, di una «una linea di Uova di cioccolato finissimo, con incarto e sorpresa personalizzati. L’involucro esterno avrà uno sfondo nero con una fantasia pop molto colorata, rimandando direttamente al mondo dell’artista».

Nel suo ritratto che pubblicizza l’evento è possibile notare una t-shirt con la scritta “Sosteniamo Tog”. Si tratta della Fondazione Tog, ovvero «un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus), nata alla fine del 2011». Che si occupa «della riabilitazione dei bambini affetti da patologie neurologiche complesse, in particolare Paralisi Cerebrali Infantile e Sindromi Genetiche con Ritardo mentale». Di chi è la fondazione? Di Carlo De Benedetti e quindi alla Lucarelli tanto è bastato per dire: Fedez riempie le tasche di De Benedetti.

Dopo l’articolo, Fedez ha pubblicato un video sul suo profilo Instagram per rispondere alla Lucarelli. “Cara Selvaggia Lucarelli, la tua ossessione nei miei confronti oggi ha superato il limite e ti ha fatto fare un grande passo falso. Hai scritto un articolo dove asserisci che io farei beneficenza per Carlo De Benedetti, il tuo ex datore di lavoro tra l’altro quando in realtà io faccio beneficenza per un’associazione che si chiama Tog e si occupa di bambini con malattie e problemi neurologici gravi. Ti ringrazio perché mi dai l’occasione di spiegare come faccio beneficenza tramite le uova di pasqua e quindi no, non riempio le tasche di de Benedetti come hai fatto tu fino all’altro ieri”.

Fedez negli ultimi giorni è apparso visibilmente provato, stanco e ha difficoltà ad articolare le parole. Una condizione che ha messo in apprensione i fan. “Vi chiedo scusa per la balbuzie – ha detto Fedez – è un problema che ho da un po’ di tempo e ci metto un po’ per formulare una frase. Comunque, grazie a quello che ho fatto per Tog sono riuscito a raccogliere più di mezzo milione di euro in un anno”.

Insomma, che per Selvaggia i Ferragnez non ne facciano una buona è oramai cosa nota (la stessa polemica la fece con i panettoni di Chiara Ferragni, tra l’altro è stato il suo ultimo pezzo sul Domani) ma non è che così si rischia un conflitto di interessi? Non è che dietro questo attacco frontale al marito di Chiara ce ne sia una laterale al suo ex editore?

Avatar photo

Giornalista napoletana, classe 1992. Affascinata dal potere delle parole ha deciso, non senza incidenti di percorso, che sarebbero diventate il suo lavoro. Segue con interesse i cambiamenti della città e i suoi protagonisti.