Uno scontro politico andato in scena a distanza: da una parte la conferenza del presidente del Consiglio Mario Draghi dopo la cabina di regia, dall’altra il profilo Facebook di Matteo Salvini. Un duello incredibile quello avvenuto nel pomeriggio tra il premier e il leader della Lega, con oggetto di scontro il prossimo decreto Covid del governo di cui fa parte anche il Carroccio.

Sul tavolo la decisione emersa dalla cabina di regia di prorogare il blocco nazionale fino al 30 aprile, con la ‘cancellazione’ della zona gialla e la decisione di riaprire le scuole in zona rossa fino alla prima media.

Una decisione inaccettabile per Salvini, che puntava a riaperture già dopo Pasqua: “E’ impensabile tenere chiusa l’Italia anche per tutto il mese di aprile”. L’ex ministro dell’Interno quindi aggiunge quello che appare di fatto una minaccia per la tenuta dell’esecutivo: “Qualunque proposta in consiglio dei ministri e in Parlamento avrà l’ok della Lega solo se prevedrà un graduale e sicuro ritorno alla vita”.

Parole che vengono riportate praticamente in diretta al presidente del Consiglio, che replica a Salvini poco dopo: “Le chiusure sono pensabili o impensabili solo in base ai dati che vediamo sui contagi. Le misure hanno dimostrato nel corso di un anno e mezzo di non essere campate per aria. È desiderabile riaprire, la decisione se farlo o meno dipende dai dati”.

Da Mario Draghi quindi ancora una risposta alla Lega e al ministro del Turismo Massimo Garavaglia, che intervenendo in mattinata a ‘The Breakfast Club’ su Radio Capital aveva chiesto di iniziare ad aprire tutto da aprile prevedendo che “quando arriverà la bella stagione saremo tutti in zona gialla e quindi vivremo l’estate come l’anno scorso senza tanti problemi”, parlano anche di “discoteche aperte con regole”.

Un tema su cui Draghi sfoggia un sorriso ironico e risponde così: “Sono d’accordo con Garavaglia, se potessi andare in vacanza ci andrei volentieri”.

Romano di nascita ma trapiantato da sempre a Caserta, classe 1989. Appassionato di politica, sport e tecnologia