Completato lo sbarco dalla nave da crociera Diamond Princess, messa in quarantena nel porto di Yokohama, in Giappone, con 3711 tra passeggeri e membri dell’equipaggio. Dopo che erano stati fatti scendere i primi, da giovedì hanno iniziato a sbarcare i secondi. L’ultimo gruppo di circa 130 membri dell’equipaggio, tra cui il comandante italiano Gennaro Arma, ha lasciato la nave battente bandiera britannica dopo essere risultato negativo al test del coronavirus. A renderlo noto sono stati i media giapponesi. Tra di loro circa 70 cittadini indonesiani che sono stati rimpatriati con un aereo charter del governo di Giacarta. Le altre persone saranno messe in quarantena in centri ospedalieri specializzati situati a Saitama, a nord di Tokyo, e saranno autorizzati a lasciare il Giappone dopo due settimane se risulteranno negativi al coronavirus.

Nel periodo in cui la nave è stata ormeggiata a Yokohama, dal 5 febbraio, 705 dei poco piu’ di 3.700 passeggeri e membri dell’equipaggio sono risultati positivi e trasferiti nelle strutture apposite. A ringraziare il comandante Arma è la compagnia Princess Cruises che ha detto di lui ”è stato un eroe agli occhi di tutti noi” e il ministro della Salute nipponico Katsunobu Kato, il quale ha detto che la nave sarà disinfestata a rimarrà ancorata a Yokohama per un periodo di manutenzione.